Tag Archivio per: SS

Oggi vi presentiamo Atiø, un Sound Designer e Music Producer sperimentale, principalmente di Lo-Fi, Chill-hop, e Soundscape che negli ultimi due anni ha totalizzato più di 3.500.000 ascolti e più di 800.000 ascoltatori da tutto il mondo.

È anche il creatore dell’Ø Lo-Fi, un sottogenere del Lo-Fi Hip-Hop che si distacca dall’omologazione tipica di questo genere, per dare spazio all’empatia e all’ascolto non passivo.
Il suo sound è caratterizzato da vibes sognanti, astratte e suadenti, ma spesso anche tristi e distorte.

Alcune delle sue tracce hanno avuto molto successo nel panorama Lo-Fi internazionale, due esempi sono “hesa” diventata anche protagonista di diversi trend virali su TikTok che ad oggi contano diversi milioni di ascolti e views, e “volaplano” traccia omaggio a Gardaland, finita nella playlist editoriale Spotify da 450.000 followers “Focus Flow”.

Vi lasciamo di seguito la piacevole chiacchierata avuta con Antimo, aka Atiø.

Immagini rappresentative di Atiø

 

Qual è il processo che porta alla creazione delle tue composizioni?

Il mio processo creativo inizia con la focalizzazione di un’emozione, un ricordo o di un vibe/mood specifico. Spesso nostalgico, chill o/e liminale, ma altre volte anche cupo e distorto. Dopodiché procedo in alcuni casi con la ricerca ed il campionamento di samples unici, che riflettano il concetto che voglio inserire nella traccia finale. Samples ambientali (detti foley) di vecchi vinili o di vecchi film. Successivamente inizio a “cucinare” il tutto cercando di dare un connotato più intimo e personale possibile. In molti altri casi, faccio a meno dei sample e mi abbandono alla totale composizione, più pura ed istintiva. 

Parlando della mia traccia tributo a Gardaland, “volaplano”… Essa trae ispirazione dalle mie memorie d’infanzia e dalle emozioni vissute nel parco. Nel corso della sua creazione, ho cercato di plasmare un mix unico di serenità, ricordi e pacatezza. Ma Allo stesso tempo, ho voluto infondere anche un tocco di “goofiness,” ispirandomi all’aspetto giocoso degli aerei sonnolenti presenti nell’area di Gardaland, “Fantasy Kingdom”.

 

Atiø- VOLAPANO

La copertina di Volaplano, il brano di Atiø ispirato alla celebre attrazione di Gardaland

 

Quanto è importante la cultura pop per te e come ti aiuta a creare un’utenza che ti segue?

La cultura pop è nella quasi totalità delle volte ininfluente nel mio lavoro. Cerco sempre di creare un qualcosa che non abbia la possibilità di essere omologato, che sia autentico per me stesso e per i miei ascoltatori. Voglio, con la mia musica, togliere spazio all’ascolto passivo tipico del Lo-Fi e dare invece addito ad un immersione unica e personale quando si usufruisce della mia musica.

 

Immagino tu abbia tanti sogni nel cassetto, puoi rivelarci qualche progetto futuro?

Per il futuro i progetti in mente sono tanti e non solo in campo musicale… Per ora vi posso solo dire che continuerò con il progetto “Atiø”, cercando da Sound Designer e Producer di dare il mio tocco e la mia firma senza compromessi. Ad ogni modo sono aperto a collaborazioni, purché siano stimolanti e sincere.

 

Ti piacerebbe un giorno scrivere e comporre soundtrack per attrazioni, show o anche solo tracce strumentali per le aree di un parco?

L’idea di poter collaborare con parchi divertimento a tema suscita in me un grande entusiasmo e devo ammettere che è un mio sogno nel cassetto. La prospettiva di contribuire a creare esperienze sonore coinvolgenti e altamente immersive all’interno di questi luoghi magici, è affascinante. Sono convinto che il potere del suono possa amplificare in maniera significativa l’emozione e l’immersività delle attrazioni, regalando ai visitatori momenti indimenticabili. Sarebbe un’occasione stimolante per mettere in gioco la mia creatività e la mia passione per la progettazione sonora e per i parchi, al servizio di avventure ed esperienze di gran lunga migliori ed indimenticabili per gli ospiti.

 

Te lo auguriamo di cuore, grazie della chiacchierata e buona fortuna per il tuo percorso artistico!

 

  • Ti è piaciuta questa intervista? Continua a seguire il blog di ParksPlanet e non perderti i prossimi aggiornamenti e approfondimenti dal mondo dei Parchi!

Esploratori del mondo! PortAventura World vi invita ad accendere le torce e preparare il vostro kit di caccia al tesoro, perché l’avventura di Uncharted è ufficialmente iniziata oggi, 17 giugno 2023!

Uncharted: L’enigma della penitenza è la caccia al tesoro più emozionante del Far West. Tonnellate di oro azteco, mille trappole che lo proteggono e tanti cacciatori di tesori che lottano per ottenerlo in una dark ride piena di emozioni e divertimento.
Il suo percorso è la perfetta combinazione di lanci laterali, piattaforme rotanti, cadute libere invertite e incredibili animazioni. 673 metri vorticosi e rapidi all’interno della montagna più misteriosa di PortAventura World.

Secondo Victoria Salazar – Head of Architecture and Theming – e Verónica Fernández – Head of Works Management per il progetto – la ride sarà completamente integrata nel Far West con un realismo mai visto prima che vi immergerà nella storia e vi metterà nei panni dei protagonisti del film. Non avrebbe potuto essere localizzata in nessun altro luogo se non nel Far West, in mezzo a montagne, fiumi selvaggi, grotte e miniere.

Oltre alla sua posizione, è importante notare che i creatori dell’immaginario visivo del film sono stati consultati per tutti i temi ed è stato creato utilizzando le ultime tecnologie, come la modellazione 3D.

Un gioiello di arte e innovazione

Con un investimento di 25 milioni di euro, il progetto è stato reso possibile grazie a un accordo di licenza con Sony Pictures e la sua realizzazione vede la collaborazione della rinomata società di design Intamin Amusement Rides e Sally Corporation, azienda leader a livello internazionale specializzata nello sviluppo di dark ride e nella progettazione di animatronics.

Il coaster, di tipologia Multi Dimension della sopracitata Intamin, si sviluppa su una superficie di 4.800 m2 e alto 16 metri ed è stato concepito per il divertimento di tutta la famiglia: 673 metri di percorso completamente al buio con cinque lanci, colpi di scena inaspettati, oltre a effetti audiovisivi ed esperienze coinvolgenti, tutti basati sul film Uncharted, uscito nei cinema nel 2022.

Uncharted sarà inoltre il primo coaster in Europa ad avere un drop laterale.

Siete pronti per vivere l’avventura della vostra vita? Esploratori di tutto il mondo, Portaventura World vi aspetta!

uncharted portaventura inaugurazione intamin

La montagna di Uncharted: El Enigma de Penitence

 

  • Ti è piaciuto questo speciale su Uncharted, la grande novità 2023 di Portaventura World? Continua a seguire il blog di ParksPlanet e non perderti i prossimi approfondimenti!