[Disneyland] Informazioni e consigli

Forum dedicato alle discussioni su Disneyland Resort, Tokyo Disneyland Resort, Hong Kong Disneyland Resort e Shanghai Disney Resort.
peppe2994
ParksPlanet Club Supporter 2024
ParksPlanet Club Supporter 2024
Messaggi: 505
Iscritto il: 14 nov 2021, 10:24

Re: [Disneyland]Informazioni e consigli

Messaggio da peppe2994 »

Dunque, scrivo due parole dopo la mia visita al parco, visita molto approfondita. Ho fatto cinque giorni tra i due parchi, tra l'altro con orari d'apertura pazzeschi (8:00-00:00 chiusura file, 1:00 chiusura parco).
Piccola premessa, c'è sempre stata massima riverenza ed ammirazione nei confronti di questo parco perché è il parco di Walt Disney, e su questo siamo d'accordo, ma il mondo va avanti e non è che siccome questo è il primo allora deve essere per forza il migliore... anzi proprio perché è il primo, si porta dietro i problemi peggiori, molti dei quali probabilmente irrisolvibili.
Non farò confronti con Magic Kingdom perché quest'ultimo perde miseramente a mani basse, piuttosto il confronto è da fare con Parigi, ed a vedere certe cose mi sono letteralmente cadute le braccia, delusioni amarissime.
Attrazioni:
Potrei sintetizzare dicendo che non esiste una sola attrazione che in California sia meglio che a Parigi. Assurdo. Anche quelle che reputavo simili non lo sono affatto.
-Big Thunder Mountain è nascosta, negato anche alla vista. Corto, lento, con lo spruzzo d'acqua finale che non funziona ed una stazione imbarazzante. Unica cosa carina, la pecora che mastica la dinamite. Assurdità più grande: la terza salita dopo la quale c'è il nulla, proprio quando ti aspetti il pezzo migliore che non arriva mai.
-Pirati dei Caraibi è brutto forte, dall'inizio alla fine. La stazione praticamente non esiste, si parte passando dal ristorante totalmente squallido. Seguono quattro minuti di totale mortorio dentro delle grotte, il momento più noioso che abbia mai provato dentro una dark ride. Ah, ci sono due drop, in posizioni che non hanno senso e non ti regalano nulla. La prima completamente al buio.
La scena della battaglia è estremamente statica. Si arriva con la barca ad 1 km/h in uno stanzone vuoto. Per il resto il villaggio in fiamme è poco in fiamme, gli animatronics sono di qualità inferiore a Parigi, Jack Sparrow è estremamente sacrificato, visibile di sfuggita salendo con la lift. I dettagli, tutti sono meno curati, per dire, quando il cacciatore spara alla finestra, non ci sono i segni degli spari.
-It's a Small World, anche qui come i Pirati dei Caraibi, barche piccole, ma qui è peggio, sono ancora più piccole, e viaggiano su un canale prefabbricato in resina molto visibile in tutta la sua bruttezza. La tematizzazione poi è inaccettabile, brutta, spoglia, alcune bambole ad altezza assurda rispetto al piano di navigazione, quindi ti ritrovi a stare a testa in su, e cosa ancora più grave, la scenografia è tutta a pezzi, montata a zone, e si vede benissimo non solo il distacco, ma anche il pavimento vuoto tra scenografia e canale. Non parliamo poi delle numerose pareti nere anche in mezzo alle stanze, cose assurde. Sono uscito scioccato.
Poi beh, dell'esterno non parliamone neanche. Stazione inesistente, tutto all'aperto, neanche un po' di ombra per i poveri CM, facciata inferiore, niente fontane..., insomma anche qui una bella delusione. Lo so è così perché è nata per una fiera, ok, ma non è una giustificazione, sempre brutta resta.
-Haunted Mansion è la brutta copia di Phantom Manor. Più brutta (e piccola) la sala d'ingresso che resta sempre con la porta aperta senza preshow. Brutta la stretching room, con allungamento dei quadri minimo. La proiezione sul tetto non ci sta, questa dovrebbe essere l'attrazione del realismo. Lungo il percorso, pollice in giù per una parete scorrevole sulla sinistra comunicante con la sala manutenzione, dopo il salone da ballo c'è una soffitta che è solo accozzaglia di cose e finiamo con un salone gigante unico che per conformazione ti spoilera le cose, e questo non aiuta ad immergersi per niente. Ciliegina sulla torta, l'ho provata in versione Holiday, praticamente vanno tutti pazzi per questa attrazione e non ne capisco il motivo. Avevo sentito grandi cose, ma per me è solo un grande boh. Le scene piene di cianfrusaglie sono ancora più stipate di roba, il salone finale ha più neve e meno fantasmi, la sala da ballo degli spettri per mettere l'albero lavora a mezzo servizio con meno della metà dei fantasmi, e Madame Leota fluttua, ovvero ci sono i cavi a vista, meglio quando sta sul tavolo. Alla fine c'è Oogie Boogie giusto per buttare un'altra roba a caso sul finale.
-Jungle Cruise è carina, vegetazione notevole, ma siamo nel 2023, fare un giro in barca per vedere due animatronics scattosi è un qualcosa di perfettamente evitabile. Gli skipper fanno il possibile, ma non puoi migliorare di molto se la base di partenza non è solida. Consiglio quindi un giro in notturna, lì si che rende veramente bene.
-Star Tours è la versione inferiore di Parigi, anche in termini di portata oraria, non c'è altro da aggiungere. Il simulatore resta comunque spettacolare.
-Buzz Lightyear copia 1:1 di Parigi, spettacolare come sempre, una delle mie attrazioni preferite in assoluto, e finalmente dopo anni di esercizio sono riuscito a superare la soglia dei 500.000 punti
-Autopia è un grande classico, ma anche qui tanto classica quanto particolarmente spoglia
-Storybook Land Canal Boats, impraticabile. A parte l'inferiorità del theming, inaccettabile avere le barche con skipper a bordo e dover sedere sulle panche in posizione laterale, anche qui torcicollo a go go. Evviva le piattaforme rotanti e le barche vincolate.
-Peter Pan, e qui ero super sicuro che sarebbe stata la copia di Parigi, ed invece l'amara sorpresa. L'illuminazione delle prime due sale è inadeguata, ed altra cosa puramente tecnica, il modello non è lo stesso. Qui le barche volanti sono più piccole, e la portata oraria ovviamente ne risente.
-Space Mountain non ha senso. Dentro ci sono solo le stelle proiettate, ed il percorso è davvero troppo monotono. Praticamente resta identico dall'inizio alla fine. Altri punti negativi: arrivarci, la queue line è un superfluo viaggio della speranza, e la posizione, troppo nascosta.
-Albero dei Robinson era ancora in costruzione. Praticamente la versione per Puffi di quello a Parigi, non c'è altro da aggiungere.
-La Monorotaia merita la demolizione. Un'opera molto invasiva che disturba la vista dentro il parco, che fa un giro senza senso e che non serve più neanche per il panorama visti i vetri tappezzati di adesivi microforati.
-Star Tours anche qui, la versione più scarsa di Parigi, sia nel tema che in dimensioni visto che ha solo quattro simulatori
------------
-Matterhorn Bobsleds è la prima vera attrazione carina. Dopo tutti questi anni, continua a dimostrarsi vincente, perché è un coaster che non sembra un coaster, il che è stato geniale al momento della sua creazione e non ha perso il suo fascino neanche oggi
-La dark ride di Alice, Mr Toad, Biancaneve, Pinocchio, Winnie the Pooh sono dark ride vecchio stile, con i cartonati, ma molto molto carine. Le metto tutte sullo stesso livello anche se Winnie the Pooh con i vagoni dondolanti è superiore alle altre. Diciamo che non consiglierei un viaggio solo per queste, ma vale la pena farle tutte almeno una volta
-Mickey and Minnie Runaways lascia senza parole. L'uso migliore del 3D mapping mai realizzato, con aggiunta di scene divertentissime ed un preshow veramente efficace che non spoilero per chi non l'avesse mai visto. Purtroppo devo segnalare un difetto grave, le sedute sono minuscole, si sta scomodi, adatte praticamente solo a i bambini od a persone veramente magre, non hanno il minimo senso e non capisco a chi e come sia venuta in mente una cosa del genere
-Smugglers Run è il simulatore migliore mai creato. Il livello di dettaglio dell'atrazione lascia semlicemente senza fiato, incluso preshow e soprattutto la tematizzazione dell'area. È strabiliante. La cura del tettaglio maniacale, il confine tra finzione e reale sempre labile e spesso inesistente. Un'area SW senza questa attrazione come si vociferava per Parigi sarebbe criminale, ed etichettata come pacco totale, perché qui non si parla di togliere un'attrazione minore, ma qualcosa di altissimo livello, peraltro anche più complessa di Rise of the Resistance, ma più affidabile visto i sistemi geniali delle piattaforme rotanti multiple.
-Rise of The Resistance è con poco margine di soggettività la dark ride più complessa mai creata. Una lunga esperienza, coinvolgente che culmina sulle vetture, ma ti carica molto prima. Note sparse, non esiste una sola cosa che non sia impressionante. La cura delle luci, gli spari, sono fantastici. Idem per l'effetto della spada, gli animatronics che si muovono meglio di me!. È tutto come una matriosca, ci sono sempre sorprese.
-Roger Rabbit per me è al terzo gradino del podio. Portata oraria purtroppo ridicola, ma ti lascia una sensazione che non si trova tanto facilmente nelle attrazioni, è divertente, ti fa tornare bambino e questa cosa va premiata.
-Nemo Submarine Vojage è la mia seconda attrazione preferita del parco. Geniale, fatta benissimo, lunga...se mi dovessero chiedere dov'è la pura magia a Disneyland risponderei qui, dentro Nemo.
-Indiana Jones l'ho lasciata per ultima in quanto mia attrazione preferita in assoluto, per tanti motivi. Tematizzazione da favola, effetti spettacolari ad ogni angolo, vetture che ti scaraventano fuori come se non ci fosse un domani, coda incantevole, stazione d'altri tempi, tanta tanta creatività come veramente non se ne vedono più. Per dire ROTR per quanto spettacolare manca di quel sapore d'avventura, non so se mi spiego.

Considerato che siamo arrivati alla lunghezza di un discreto romanzo, mi impegno per scrivere la prossima puntata su tutto il resto.
Intanto il quadro per me è chiarissimo. Essendo il primo parco è quello con le attrazioni storiche peggiori, che a Parigi, colti da un graditissimo attacco di follia perfezionista per quel tempo, sono state tutte migliorate di molto.
peppe2994
ParksPlanet Club Supporter 2024
ParksPlanet Club Supporter 2024
Messaggi: 505
Iscritto il: 14 nov 2021, 10:24

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da peppe2994 »

Parte due - intrattenimento
L'intrattenimento è qualcosa di scandaloso. Anzi dovremmo dire il non intrattenimento. Io sono andato al parco abituato agli spettacoli strabilianti di Parigi, incluso Together, roba da restare senza parole, mi immaginavo di trovare chissà cosa, ma la dura realtà è che questo parco non ha niente.
-Lo spettacolo serale (ho visto sia Halloween Scream che Wondrous Journeys) non ha alcun senso. Intanto le proiezioni sul castello "dei puffi" ovviamente non ti fanno dire wow, proprio perché la struttura è troppo piccola, ed ovviamente non ci sono le fontane. Allora hanno pensato di proiettare cose anche sulle pareti della main street, per fare brodo. L'unico modo per vederle (nonche ci sia niente di interessante) e girarsi di proposito e trascurare il castello, quindi o si guarda l'una o l'altra cosa.
A parte questo, il fine settimana ci sono i fuochi d'artificio, l'aggiunta più inutile dei fuochi dentro un parco che abbia mai visto. Non hanno un senso logico, sono pure giganti, quindi totalmente sproporzionati con il castello. Sembra più un mettiamoli grandi e grossi che fanno figo, piuttosto che qualcosa di ragionato.
-La parata nuova è carina, da questo punto di vista niente da dire, se non il piccolissimo dettaglio che essendo le strade del parco piccole, anche i carri sono piccoli, quindi automaticamente per chi conosce altre parate Disney, resta sempre quel meh... alla fine.
-Storytelling at Royal Theatre è un'area minuscola con quattro panchine dove recitano attori in costume. Ho visto Rapunzel. Avrei voluto alzarmi ed andare via durante la rappresentazione. Non l'ho fatto solo perché ero in mezzo a troppe persone. Si vede molto di meglio in parchi qualunque.
-Tale of the Lion King dico solo che si tiene sotto un tendone all'aperto. Davvero, non voglio aggiungere altro, 1000 volte peggio della meraviglia che abbiamo a Parigi, ma poi come puoi tenere un tendoncino buttato così dentro Disneyland? BAH.

Questo è quanto. Sembra una barzelletta, finché non ci si accorge che è agghiacciante realtà. Una volta c'era Fantasmic che, non l'ho mai visto, ma dai video sembrava salvasse la baracca, fatto sta che al momento resta un ricordo. Lo davano di ritorno presto, fatto sta che ad oggi non è più tornato in scena neanche in b-mode.

L'unica cosa veramente interessante è la banda nella main street, che in effetti merita, per il resto, ovviamente prima di scegliere di andare al parco sapevo di tutto ciò, ma vederlo di persona rende tutto ancora più surreale e mi ha fatto tornare voglia di tornare urgentemente a Parigi, perché vedere spettacoli di questo livello annienta proprio la reputazione delle produzioni Disney.
peppe2994
ParksPlanet Club Supporter 2024
ParksPlanet Club Supporter 2024
Messaggi: 505
Iscritto il: 14 nov 2021, 10:24

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da peppe2994 »

Parte tre - urbanistica
Anche qui, di nuovo, non è che siccome è il primo parco Disney allora è tutto giustificato, il disagio c'è, resta e si sente.
In estrema sintesi, Disneyland ha tanti problemi, che cominciano da prima di arrivare al parco.
-Se vuoi parcheggiare è un'avventura. I parcheggi sono lontani, e richiedono bus o tram per arrivarci, e già qui la visita parte con lo stress. Fate un giro attorno alla proprietà, alcuni offrono posti a qualche euro meno dei parcheggi ufficiali. $32 contro $35. Io ho ovviato dormendo in un hotel di fronte l'ingresso con il parcheggio gratuito, ma se non vi muovete un anno prima, trovare posto è improbabile.
-I controlli di sicurezza sono i tendoni verdi e brutti. Com'è possibile che Parigi li abbia sistemati splendidamente e qui ancora no ? Inaccettabile
-L'ingresso del parco è un ingresso normale, banale, sotto la media
-La main street è l'unica area del parco che si salva realmente insieme a Galaxy's Edge, anche se, non mi stancherò mai di ripeterlo, siamo mooolto sotto a Parigi, ma non lo scriverò più perché questo vale per ogni cosa. In questo caso vale la pena sottolinearlo perché la strada è piccolina e non ci sono le parti coperte ai lati. Questo ha ripercussioni gravissime sulla viabilità. Quella strada diventa una trappola tra chi deve guardare le parate, chi sta entrando al parco e chi vuole uscire. Ci sono decine e decine di CM con il solo compito di mettere corde e direzionare le persone. Insomma gestiscono come possono tamponando una situazione grave ed irrisolvibile.
-La piazza centrale mi ha scioccato. Troppo, troppo brutta. Niente chioschi elegantissimi in ferro battuto, piuttosto carretti da fiera. Troppi alberelli che ostruiscono la visuale del castello, e cosa più grave in assoluto, l'impianto audio-luci grezzissimo. niente pali e copri casse decorati, ed ancora, niente luci nascoste retrattili. La cosa ancora più assurda è che zona It's a Small World le hanno curate, invece in piazza, che dovrebbe essere il biglietto da visita no.
-Tomorrowland, forse l'avevo già scritto, va chiusa dall'ingresso ed abbattuta pezzo per pezzo. A parte l'essere oggettivamente brutta, che ci fa Orbitron fuori dall'area in mezzo al viale di passaggio ? Che ci fa la sopraelevata del vecchio people mover lasciata lì a marcire ? Perché Autopia occupa inutilmente mezza area ? Perché la Launch Bay è chiusa e non sfruttata ?
-Toontown è stata rifatta integralmente , ed è venuta molto molto carina. Ma anche qui, problema, ha una sola strada di accesso, per il 50% perennemente occupata da passeggini. Serve una seconda via di ingresso.
-Fantasyland va abbastanza bene, a parte il fatto di essere angusta e soffocante
-Frontierland non vedo come possa chiamarsi area. C'è solo BTM nascosto e due ristoranti. Altro motivo per il quale non può chiamarsi area e che da qui si vede tutto e palesemente l'altro lato della piazza con le altre aree.
-New Orleans Square è molto carina, merita. Peccato che è deturpata da queue line che si estendono a caso in mezzo alla strada, problema che verrà solo parzialmente risolto con la rimodulazione della coda per l'Haunted Mansion
-Adventureland, anche qui non è un'area, ma una strada soffocante. Qui davvero bisogna farsi strada tra la folla per passare a tutte le ore del giorno e della notte.
-L'isola di Tom Sawyer non è chiaro a quale area appartenga. Al momento è terra abbandonata di nessuno. Niente di interessante né da fare né da vedere.
-Critter Country manca completamente di identità. Un'area alberata come tante se ne vedono in tantissimi altri parchi, e non sarà la nuova Splash Mountain a salvarla
-Sull'area Star Wars infine sarò molto breve. L'area più bella mai creata nella storia dei parchi. Forse il tema è un po' divisivo, nel senso che molti non hanno il trascinamento per queste vicende spaziali. Fatto sta che è inattaccabile. L'unica che non soffre di problemi legati alla viabilità tra l'altro.

Insomma, andate a Disneyland una volta nella vita e non ne sentirete la mancanza. Le attrazioni vi faranno divertire, alcune lasceranno senza fiato, ma per il resto, atmosfera, coinvolgimento, a parte Galaxy's Edge e Toontown niente, zero. È tutta una distesa di cose compresse una accanto l'altra.
Se però non conoscete Parigi, gradirete maggiormente.

Non so cosa intendano fare per il futuro, ma così la vedo grigia. Non si potrà mai offrire un'esperienza decente in un parco dove con il 50% di riempimento non puoi camminare per le strade. Posizione infelice, molto molto infelice. Fine.
Disney06
Utente di livello 7
Utente di livello 7
Messaggi: 732
Iscritto il: 12 nov 2021, 6:18

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da Disney06 »

Si può lavorare come addetto alle attrazioni senza avere ancora il diploma?
Un anello per domarli, un anello per ghermirli e nell’oscurità incatenarli
Disney06
Utente di livello 7
Utente di livello 7
Messaggi: 732
Iscritto il: 12 nov 2021, 6:18

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da Disney06 »

peppe2994 ha scritto: 9 dic 2023, 13:26 Parte tre - urbanistica
Anche qui, di nuovo, non è che siccome è il primo parco Disney allora è tutto giustificato, il disagio c'è, resta e si sente.
In estrema sintesi, Disneyland ha tanti problemi, che cominciano da prima di arrivare al parco.
-Se vuoi parcheggiare è un'avventura. I parcheggi sono lontani, e richiedono bus o tram per arrivarci, e già qui la visita parte con lo stress. Fate un giro attorno alla proprietà, alcuni offrono posti a qualche euro meno dei parcheggi ufficiali. $32 contro $35. Io ho ovviato dormendo in un hotel di fronte l'ingresso con il parcheggio gratuito, ma se non vi muovete un anno prima, trovare posto è improbabile.
-I controlli di sicurezza sono i tendoni verdi e brutti. Com'è possibile che Parigi li abbia sistemati splendidamente e qui ancora no ? Inaccettabile
-L'ingresso del parco è un ingresso normale, banale, sotto la media
-La main street è l'unica area del parco che si salva realmente insieme a Galaxy's Edge, anche se, non mi stancherò mai di ripeterlo, siamo mooolto sotto a Parigi, ma non lo scriverò più perché questo vale per ogni cosa. In questo caso vale la pena sottolinearlo perché la strada è piccolina e non ci sono le parti coperte ai lati. Questo ha ripercussioni gravissime sulla viabilità. Quella strada diventa una trappola tra chi deve guardare le parate, chi sta entrando al parco e chi vuole uscire. Ci sono decine e decine di CM con il solo compito di mettere corde e direzionare le persone. Insomma gestiscono come possono tamponando una situazione grave ed irrisolvibile.
-La piazza centrale mi ha scioccato. Troppo, troppo brutta. Niente chioschi elegantissimi in ferro battuto, piuttosto carretti da fiera. Troppi alberelli che ostruiscono la visuale del castello, e cosa più grave in assoluto, l'impianto audio-luci grezzissimo. niente pali e copri casse decorati, ed ancora, niente luci nascoste retrattili. La cosa ancora più assurda è che zona It's a Small World le hanno curate, invece in piazza, che dovrebbe essere il biglietto da visita no.
-Tomorrowland, forse l'avevo già scritto, va chiusa dall'ingresso ed abbattuta pezzo per pezzo. A parte l'essere oggettivamente brutta, che ci fa Orbitron fuori dall'area in mezzo al viale di passaggio ? Che ci fa la sopraelevata del vecchio people mover lasciata lì a marcire ? Perché Autopia occupa inutilmente mezza area ? Perché la Launch Bay è chiusa e non sfruttata ?
-Toontown è stata rifatta integralmente , ed è venuta molto molto carina. Ma anche qui, problema, ha una sola strada di accesso, per il 50% perennemente occupata da passeggini. Serve una seconda via di ingresso.
-Fantasyland va abbastanza bene, a parte il fatto di essere angusta e soffocante
-Frontierland non vedo come possa chiamarsi area. C'è solo BTM nascosto e due ristoranti. Altro motivo per il quale non può chiamarsi area e che da qui si vede tutto e palesemente l'altro lato della piazza con le altre aree.
-New Orleans Square è molto carina, merita. Peccato che è deturpata da queue line che si estendono a caso in mezzo alla strada, problema che verrà solo parzialmente risolto con la rimodulazione della coda per l'Haunted Mansion
-Adventureland, anche qui non è un'area, ma una strada soffocante. Qui davvero bisogna farsi strada tra la folla per passare a tutte le ore del giorno e della notte.
-L'isola di Tom Sawyer non è chiaro a quale area appartenga. Al momento è terra abbandonata di nessuno. Niente di interessante né da fare né da vedere.
-Critter Country manca completamente di identità. Un'area alberata come tante se ne vedono in tantissimi altri parchi, e non sarà la nuova Splash Mountain a salvarla
-Sull'area Star Wars infine sarò molto breve. L'area più bella mai creata nella storia dei parchi. Forse il tema è un po' divisivo, nel senso che molti non hanno il trascinamento per queste vicende spaziali. Fatto sta che è inattaccabile. L'unica che non soffre di problemi legati alla viabilità tra l'altro.

Insomma, andate a Disneyland una volta nella vita e non ne sentirete la mancanza. Le attrazioni vi faranno divertire, alcune lasceranno senza fiato, ma per il resto, atmosfera, coinvolgimento, a parte Galaxy's Edge e Toontown niente, zero. È tutta una distesa di cose compresse una accanto l'altra.
Se però non conoscete Parigi, gradirete maggiormente.

Non so cosa intendano fare per il futuro, ma così la vedo grigia. Non si potrà mai offrire un'esperienza decente in un parco dove con il 50% di riempimento non puoi camminare per le strade. Posizione infelice, molto molto infelice. Fine.
Disney06 ha scritto: 15 gen 2024, 15:43 Si può lavorare come addetto alle attrazioni senza avere ancora il diploma?
Io queste sensazioni le ho avute per Magic Kingdom che ho trovato molto inferiore a Disneyland
Un anello per domarli, un anello per ghermirli e nell’oscurità incatenarli
Portaventurero
Utente di livello 4
Utente di livello 4
Messaggi: 201
Iscritto il: 29 dic 2022, 15:26

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da Portaventurero »

peppe2994 ha scritto: 9 dic 2023, 13:26 Parte tre - urbanistica
Anche qui, di nuovo, non è che siccome è il primo parco Disney allora è tutto giustificato, il disagio c'è, resta e si sente.
In estrema sintesi, Disneyland ha tanti problemi, che cominciano da prima di arrivare al parco.
-Se vuoi parcheggiare è un'avventura. I parcheggi sono lontani, e richiedono bus o tram per arrivarci, e già qui la visita parte con lo stress. Fate un giro attorno alla proprietà, alcuni offrono posti a qualche euro meno dei parcheggi ufficiali. $32 contro $35. Io ho ovviato dormendo in un hotel di fronte l'ingresso con il parcheggio gratuito, ma se non vi muovete un anno prima, trovare posto è improbabile.
-I controlli di sicurezza sono i tendoni verdi e brutti. Com'è possibile che Parigi li abbia sistemati splendidamente e qui ancora no ? Inaccettabile
-L'ingresso del parco è un ingresso normale, banale, sotto la media
-La main street è l'unica area del parco che si salva realmente insieme a Galaxy's Edge, anche se, non mi stancherò mai di ripeterlo, siamo mooolto sotto a Parigi, ma non lo scriverò più perché questo vale per ogni cosa. In questo caso vale la pena sottolinearlo perché la strada è piccolina e non ci sono le parti coperte ai lati. Questo ha ripercussioni gravissime sulla viabilità. Quella strada diventa una trappola tra chi deve guardare le parate, chi sta entrando al parco e chi vuole uscire. Ci sono decine e decine di CM con il solo compito di mettere corde e direzionare le persone. Insomma gestiscono come possono tamponando una situazione grave ed irrisolvibile.
-La piazza centrale mi ha scioccato. Troppo, troppo brutta. Niente chioschi elegantissimi in ferro battuto, piuttosto carretti da fiera. Troppi alberelli che ostruiscono la visuale del castello, e cosa più grave in assoluto, l'impianto audio-luci grezzissimo. niente pali e copri casse decorati, ed ancora, niente luci nascoste retrattili. La cosa ancora più assurda è che zona It's a Small World le hanno curate, invece in piazza, che dovrebbe essere il biglietto da visita no.
-Tomorrowland, forse l'avevo già scritto, va chiusa dall'ingresso ed abbattuta pezzo per pezzo. A parte l'essere oggettivamente brutta, che ci fa Orbitron fuori dall'area in mezzo al viale di passaggio ? Che ci fa la sopraelevata del vecchio people mover lasciata lì a marcire ? Perché Autopia occupa inutilmente mezza area ? Perché la Launch Bay è chiusa e non sfruttata ?
-Toontown è stata rifatta integralmente , ed è venuta molto molto carina. Ma anche qui, problema, ha una sola strada di accesso, per il 50% perennemente occupata da passeggini. Serve una seconda via di ingresso.
-Fantasyland va abbastanza bene, a parte il fatto di essere angusta e soffocante
-Frontierland non vedo come possa chiamarsi area. C'è solo BTM nascosto e due ristoranti. Altro motivo per il quale non può chiamarsi area e che da qui si vede tutto e palesemente l'altro lato della piazza con le altre aree.
-New Orleans Square è molto carina, merita. Peccato che è deturpata da queue line che si estendono a caso in mezzo alla strada, problema che verrà solo parzialmente risolto con la rimodulazione della coda per l'Haunted Mansion
-Adventureland, anche qui non è un'area, ma una strada soffocante. Qui davvero bisogna farsi strada tra la folla per passare a tutte le ore del giorno e della notte.
-L'isola di Tom Sawyer non è chiaro a quale area appartenga. Al momento è terra abbandonata di nessuno. Niente di interessante né da fare né da vedere.
-Critter Country manca completamente di identità. Un'area alberata come tante se ne vedono in tantissimi altri parchi, e non sarà la nuova Splash Mountain a salvarla
-Sull'area Star Wars infine sarò molto breve. L'area più bella mai creata nella storia dei parchi. Forse il tema è un po' divisivo, nel senso che molti non hanno il trascinamento per queste vicende spaziali. Fatto sta che è inattaccabile. L'unica che non soffre di problemi legati alla viabilità tra l'altro.

Insomma, andate a Disneyland una volta nella vita e non ne sentirete la mancanza. Le attrazioni vi faranno divertire, alcune lasceranno senza fiato, ma per il resto, atmosfera, coinvolgimento, a parte Galaxy's Edge e Toontown niente, zero. È tutta una distesa di cose compresse una accanto l'altra.
Se però non conoscete Parigi, gradirete maggiormente.

Non so cosa intendano fare per il futuro, ma così la vedo grigia. Non si potrà mai offrire un'esperienza decente in un parco dove con il 50% di riempimento non puoi camminare per le strade. Posizione infelice, molto molto infelice. Fine.
Ma sei pagato per fare queste recensioni? no perché il tuo impegno nello scriverle e ammirevole... Comunque si evince che non sei un fan Disney.. praticamente non ti e piaciuto niente
peppe2994
ParksPlanet Club Supporter 2024
ParksPlanet Club Supporter 2024
Messaggi: 505
Iscritto il: 14 nov 2021, 10:24

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da peppe2994 »

Magari :lol:
Ci tenevo a farle...tempo permettendo, ovvero ci sono voluti quasi tre mesi. E dovrei scriverne altre, su altri parchi. Ritengo possano essere utili.

Al contrario, io sono un grande fan della Disney, ma essere fan non significa difendere per partito preso tutto, sempre e comunque, a maggior ragione davanti all'indifendibile.
Avatar utente
Alessio Perottino
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 285
Iscritto il: 3 nov 2021, 13:49

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da Alessio Perottino »

Portaventurero ha scritto: 16 gen 2024, 15:16 Ma sei pagato per fare queste recensioni? no perché il tuo impegno nello scriverle e ammirevole... Comunque si evince che non sei un fan Disney.. praticamente non ti e piaciuto niente
Credo di poter parlare a nome del team di ParksPlanet... Questo genere di approfondimenti e recensioni sono molto apprezzati soprattutto per l'impegno (come da te detto).
Qui tutti siamo spinti dalla passione e non c'è nulla di più bello della condivisione all'interno di un gruppo come il nostro.
Ognuno ha la propria opinione che va rispettata se ben argomentata e supportata da ragionamenti (condivisibili o meno, come sempre).
Da qui poi può nascere una conversazione interessante... Ma chiedere a qualcuno se viene pagato per fare recensioni direi che non è la strada giusta.
Sforziamoci a essere tutti più socievoli ragazzi, siamo su un forum di appassionati, suvvia. :preghiera:
Portaventurero
Utente di livello 4
Utente di livello 4
Messaggi: 201
Iscritto il: 29 dic 2022, 15:26

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da Portaventurero »

La mia era una domanda semplice, nessuna frecciatina.
Visto che la sua recensione e ricca di dettagli, mi e venuto spontaneo chiedere se venisse pagato.
peppe2994 ha scritto: 16 gen 2024, 16:52 Magari :lol:
Ci tenevo a farle...tempo permettendo, ovvero ci sono voluti quasi tre mesi. E dovrei scriverne altre, su altri parchi. Ritengo possano essere utili.

Al contrario, io sono un grande fan della Disney, ma essere fan non significa difendere per partito preso tutto, sempre e comunque, a maggior ragione davanti all'indifendibile.
Beh io trovo che si per carità sarà vecchio come parco, ma conserva ancora tutta la magia di un tempo, anzi, lo trovo il parco Disney più bello e magico in assoluto, perché appunto conserva quel fascino e quella magia
Avatar utente
robylila
Utente di livello 4
Utente di livello 4
Messaggi: 248
Iscritto il: 6 ago 2023, 13:51

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da robylila »

Appena tornati da due settimane in California di cui 5 giorni dedicati ai parchi disney, 2 hollywood studios e 1 Knott's berry farm... Non posso che condividere in linea di massima, seppur con meno critica, quanto sopra scritto da peppe.

Purtroppo, sul confronto con le attrazioni classiche presenti a Parigi ed Orlando, Anaheim perde nettamente. Tuttavia, Star Wars Galaxy Edge e Radriator Springs sono, a mio parere, le aree tematiche più coinvolgenti in assoluto al mondo, alla pari con Harry Potter degli Univesal Florida. Mi riferisco a quelle che ho potuto vedere personalmente non potendo quindi fare un confronto con Tokyo DisneySea.

Però Anaheim ha i suoi gioielli rari:

Matterhorn: Imponente montagna che ricorda e probabilmente ha anche ispirato il grande e più recente Expedition Everest di Animal Kingdom
Mickey & Minnie's RR: Meravigliosa! Non conoscevo affatto l'attrazione e non mi aspettavo un capolavoro del genere!
Indiana Jones: Spettacolare, sapevo che non avrebbe deluso le aspettative viste le opinioni generali
Millenium Falcon: Spaziale! In tutti i sensi... attrazione che a confronto rende gli altri simulatori meri videogame arcade... ogni cosa ti lascia a bocca aperta!
Rise of the Resistance: C'è poco da dire sulla miglior Dark Ride in assoluto... Credo che attualmente non esista nulla di più incredibile e complesso al mondo... Tra tutte le attrazioni da me provate /coaster compresi) RoR sta indiscutibilmente al primo posto!

Quindi: Viaggio ad Anaheim o ad Orlando?

Aimè... Orlando senza alcun dubbio!

L'esperienza offerta dai parchi della Florida è nettamente superiore a quella della California... Se poi aggiungiamo un confronto anche con gli Universal... ciao proprio... Gli studios di Hollywood hanno deluso moltissimo le aspettative, ma ne parlerò nella discussione specifica.

Piccola nota spettacoli: Anaheim, Orlando o Parigi?

E qui vinciamo decisamente noi Europei... In tema spettacoli infatti, secondo i miei gusti, a Parigi hanno una marcia in più... (Disney Dream è pura magia!)
"If you can dream it, you can do it!"
W. Disney
Disney06
Utente di livello 7
Utente di livello 7
Messaggi: 732
Iscritto il: 12 nov 2021, 6:18

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da Disney06 »

In cosa hai trovato inferiore Disneyland a Magic Kingdom?
Le transizioni da un’ area all’altra o la viabilità o le attrazioni? .
Un anello per domarli, un anello per ghermirli e nell’oscurità incatenarli
Disney06
Utente di livello 7
Utente di livello 7
Messaggi: 732
Iscritto il: 12 nov 2021, 6:18

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da Disney06 »

Quando riaprirà Haunted Mansion?
Un anello per domarli, un anello per ghermirli e nell’oscurità incatenarli
PIRATA
Utente di livello 3
Utente di livello 3
Messaggi: 189
Iscritto il: 8 mar 2022, 8:36

Re: [Disneyland] Informazioni e consigli

Messaggio da PIRATA »

Complimenti @peppe2994 per l'esaustività :preghiera:
Leggendo il tuo impietoso confronto tra il Disneyland originale e quello di Parigi mi si risolleva un pò il morale.
Certo, bisogna considerare che qui partivano da zero, e avevano due esempi già esistenti da seguire per le cose positive e da evitare per quelle negative.
Purtroppo però di aggiungere attrazioni di un certo peso a Parigi non ne vogliono proprio sapere.
Rispondi