Resoconti di visita al parco

Forum dedicato alle discussioni su Phantasialand e i suoi Hotel.
Rispondi
Avatar utente
Matteo Riboldi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 229
Iscritto il: 3 nov 2021, 13:59

Resoconti di visita al parco

Messaggio da Matteo Riboldi »

Per evitare il proliferare di topic sui resoconti di visita personali al parco, è stato deciso di istituire un unico topic in cui chi lo desidera può scrivere un breve resoconto sulla sua visita al parco (niente foto per favore).
Attenzione però che questo non deve diventare un topic in cui elencare la attrazioni fatte o indicare la cronaca dettagliata della vostra giornata con tutti i vostri movimenti :wink:
Eventuali topic inerenti a resoconti di visita al parco/commenti, saranno eliminati o chiusi senza preavviso.

Nota: questo topic è riservato a chi vuole scrivere il proprio resoconto. Eventuali messaggi di commento ai resoconti, saranno eliminati senza preavviso.
"Sappiamo quanto siano intense le esperienze che le persone vivono quando visitano i nostri parchi.
Sono memorabili. Creiamo ricordi che dureranno per sempre"
-Bob Iger-
GigiBassotto
Utente di livello 1
Utente di livello 1
Messaggi: 16
Iscritto il: 3 feb 2022, 23:12

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da GigiBassotto »

Breve resoconto della mia visita al parco effettuata il giorno Giovedì 2 Giugno 2022:
Premesso che l'affluenza al parco era piuttosto contenuta essendo un giorno infrasettimanale di fine primavera, sono riuscito a fare tutte le attrazioni degne di nota (ed a ripetere FLY 2 volte), non sono riuscito a visionare alcuno show.

FLY: il coaster in se è sicuramente da provare più che altro per la sensazione che hai di andare a sbattere contro vari "ostacoli" lungo il percorso, airtime di breve durata e solo in un paio di punti non è sicuramente questo il punto forte del coaster. Tematizzazione dell'area da 10.

TARON: Sarà che ormai sono abituato ai roller coaster ma a me non ha fatto tutta questa impressione, non ho provato particolari emozioni i lanci mi sembravano piuttosto fiacchi. Tematizzazione anche qui ottima.

MISTERY CASTLE: Immersivo, decisamente; e non mi è dispiaciuto nemmeno il lancio verso l'alto che personalmente ho sentito molto di più rispetto alla ricaduta verso il basso.

CHIAPAS: l'attrazione che ho preferito in assoluto, la drop si sente eccome ed in generale è un percorso divertente e coinvolgente. Log flume da dieci e lode.

TALOCAN: Tanto fumo e poco arrosto a mio avviso, niente di che.

CRAZY BATS: da non sottovalutare, il visore era perfettamente sincronizzato con il coaster ed è stato molto divertente oltre che una esperienza per me nuova, unico difetto lascia un bel pò di mal di testa.

Ho trovato chiusa invece la dark ride Hollywood Tour (non ne ho trovato nemmeno l'ingresso in realtà, forse stanno ristrutturando la zona dove era ubicato) che era una delle attrazioni che mi incuriosivano di più per il suo essere Creepy senza forse volerlo :(

In generale tematizzazione del parco ottima, ogni area ha le sue peculiarità, code scorrevoli (ma dipende dalla giornata ovviamente) e cibo di qualità notevole per essere un parco di divertimenti.
Attrazioni a mio avviso un pò sopravvalutate, non mi è parso che il nostrano Gardaland sia più di tanto inferiore sotto questo aspetto.
Avatar utente
Thunder
ParksPlanet Club Supporter
ParksPlanet Club Supporter
Messaggi: 420
Iscritto il: 10 nov 2021, 9:28

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da Thunder »

Io ci sono stato sabato 4.

Taron era in gran forma, mi da sempre l'idea di un cavallo che cerca di disarcionarti ad ogni curva :cowboy:
Non so cosa ti aspettassi da un coaster che non ha inversioni né altezze spaventose.

Crazy Bats: a me è capitato il filmato in ritardo di mezzo secondo. L'impressione è che i visori non siano sincronizzati con la posizione sul treno, per cui se capiti nel posto sbagliato sei un po' fuori fase. Per il resto, ottimo filmato.

Hollywood Tour è chiusa da 2 anni. L'entrata era (c'è ancora) sopra a Crazy Bats: prosegui sulla strada e sulla destra vedi una porta con la scritta HOLLYWOOD sopra (però è sbarrata).

FLY: la cosa più impressionante per me è che aveva pochissima coda. Tolto un momento in cui si è arrivato a 40 minuti, per il resto si è mantenuto sempre sui 10/20. Sul coaster in sè ho già scritto; secondo me è tra i migliori al mondo.

Io gli show li guardati tutti (tranne il filmato in 4d) :smile:

NOBIS:
Lo show principale del parco, che si tiene nel Winter Garten. Sinceramente non l'ho capito molto e nemmeno mi è piaciuto granché.
Fondamentalmente sono numeri di acrobati diversi tenuti insieme da una trama che non c'è. Le singole performance sono di livello, quello che manca è un reale legante tra le scene... poi quando sento Gangsta's Paradise mi viene in mente la versione di Al Yankovic e la magia sfuma in mezzo secondo :risata:
Secondo me la cantante era in playback, mentre i due cantanti dal vivo; o almeno così mi è parso.
Scarsa interazione con la scenografia, che pare essere messa lì per non lasciare il palco vuoto. Ci sono 2 lampadari ai lati messi a terra e fissati con una corda al soffitto; inizialmente pensavo che ad un certo punto venissero alzati e accesi (tipo il fantasma dell'opera, in versione ridotta); invece son rimasti lì a prendere polvere tutto il tempo.
Foto del palco: Immagine

ROCK ON ICE:
Lo show che mi è piaciuto di più 🤟🏻
Come dice il nome, musica rock e coreografie sul ghiaccio (cit. Capitan Ovvio).
Da migliorare secondo me la scenografia (che non c'è proprio), e la scaletta delle musiche: si parte col botto con AC/DC, Queen, Guns... poi sezione ballate/canzoni da slinguarsi, e si chiude con MJ... Ecco, per la chiusura avrei scelto qualcosa di un po' più potente e rock, in modo da far uscire la gente con la pelle d'oca.
Foto del palco: Immagine

JUMP:
Sinossi dello spettacolo: gente che salta.
Non c'è trama, solo gente che salta. Su trampolini, in bici, su un tappeto elastico, con gli stivaletti a molla di Paperinik.
Bello e divertente, alcuni stunt sono anche molto coreografici... ma gli manca qualcosa (tipo un po' di storia).
Foto del palco: Immagine

In generale gli spettacoli non sono il punto forte del parco (escludo Fantissima, che non ho visto e non lo considero parte del parco), ma il fatto che fossero tutti spettacoli con acrobati/stunt e nessuno con attori/cantanti/ballerini mi ha lasciato un po' perplesso.
Avatar utente
coasteridiot
Utente di livello 2
Utente di livello 2
Messaggi: 87
Iscritto il: 7 gen 2022, 12:06

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da coasteridiot »

Phantasialand…che dire ragazzi ci sono stato per la prima volta il 6 ed il 7 di Settembre come ciliegina conclusiva del mio primo Coaster Trip che ho fatto questo settembre col mitico Riccardo92 conosciuto qua sul forum, ma senza andare troppo OT parliamo di questo “terrific park” (come direbbero gli americani) che è Phantasialand

Hotel Charles Lindbergh
chiunque abbia mai visto anche solo la facciata di questo mostro può immaginare cosa aspettarsi…un altro mondo letteralmente, un'esperienza premium sotto qualunque aspetto…giusto per elencarne qualcuno:
l’architettura SteamPunk (SteamPunk che personalmente amo come tema) realizzata in modo maniacale ed estremamente dettagliato
le camere…non stiamo a raccontarcela troppo sono piccole ma hanno perfettamente senso con quello che vuole essere l’hotel e sono estremamente tematizzate
l’esperienza del Check In è un perfetto aperitivo per tutta l’esperienza all’hotel ed allo stesso tempo ti lascia uno splendido souvenir

Rookburgh
capolavoro assoluto potrei rimanere dentro a questa splendida cittadella per ore senza mai stancarmi ed avendo sempre qualcosa di nuovo da vedere.
sono innamorato della colonna sonora dell’area estremamente iconica e che vi ritroverete spesso a canticchiare.
il cibo a Rookburgh è spettacolare (ma lo è in tutto il parco) ho sperimentato l’UhrWerk a cena, le famosissime pale di patatine con quelli che loro definiscono MINI hamburger…il cibo è a dir poco spettacolare (ma lo è in tutto il parco), anche la cioccolateria non è da meno (consiglio tantissimo il cioccolato all’arancia)

F.L.Y.
è stato il mio primo flying coaster di sempre e l’ho amato alla follia, non l’ho trovato intensissimo ma la sensazione di vero e proprio volo rende onore al nome del coaster e va a completare una lineup di coaster del parco praticamente perfetta…l’aspetto ingegneristico per quanto riguarda questo coaster è folle (sicuramente ne parlerò in un video recensione in futuro), l’esperienza complessiva è magica a partire dalla coda per poi proseguire con la stazione e la transizione tra “posizione di carico” e “posizione di volo”, il pre show che personalmente mi gasa tantissimo ogni volta che lo vedo (e sento la colonna sonora), dopodiché vi aspettano 2 lanci magnetici, 1236 metri di tracciato e 2 inversioni che sono la parte meno interessante del layout…perché sì ragazzi questo coaster ha airtime, airtime su un flying coaster FOLLE.

Klugheim
personalmente vedo Klugheim come una versione 1.0 di Rookburgh ma in tema medioevale si vede proprio che quando si trattava di tirare su Klugheim (e Taron)...(e Raik) Phantasialand voleva fare ancora di più rispetto a quanto aveva fatto fino a quel momento e Rookburgh personalmente la vedo come la conseguenza del successo che è stata (ed è tutt’ora) Klugheim…hanno voluto “sgravare” ancora di più con Rookburgh…ma torniamo a Klugheim… inutile dire che è un capolavoro ma per me inferiore rispetto a Rookburgh, la colonna sonora dell’area sempre made by IMAscore è spettacolare, epica ed iconica e riesce a trasmetterti le vibes dell’area, anche qui vale lo stesso discorso per il cibo…ho provato al Rutmor’s Taverne a pranzo ed ancora non mi capacito di come il cibo nei parchi italiani sia così scarso rispetto a quello che c’è qui

Taron
un coaster da record l’ex multi launch coaster più veloce e con più sovrapposizioni al mondo.
anche qui per me Taron (in termini di Theming) è una versione 1.0 di F.L.Y. infatti la coda e la stazione di F.L.Y. sono moooolto più dettagliate e ricche di particolari, ma questo nulla toglie al coaster che attualmente è il mio #2 (subito dietro a F.L.Y.), è un blitz coaster Intamin, i lanci sono tosti (soprattutto il boost), i momenti di airtime ci sono e sono tanti e per la maggior parte sono dei rapidissimi pop di ejector airtime (gli unici momenti di floater sono le due hill trimmate alla fine), l’epicità del dispatch è a livelli altissimi con il passaggio di fianco alla cascata (che purtroppo era spenta i 2 giorni in cui ho visitato il parco ) e la colonna sonora epica che setta l’atmosfera, inutile dire che non vedo l’ora di sperimentarlo di notte con la spettacolare illuminazione notturna che ha Klugheim

Raik
è stato il mio primo Boomerang Vekoma di nuova generazione, quando ha aperto nel 2016 era il più veloce ed alto nella sua categoria e che dire…spero ne venga costruito qualcuno anche in Italia… veramente bello, fluido e con un'intensità da non sottovalutare, per non parlare del fatto che interagisca con Taron veramente in modo perfetto quasi sempre.

Deep in Africa
anche qui l’immersività è un qualcosa di folle, l'architettura, la musica, ed i dettagli ti trasportano direttamente al centro dell’africa equatoriale, poi sentire il rombo di Black Mamba e vederlo serpeggiare per tutta l’area è un qualcosa di impagabile

Black Mamba
anche noto come il Big Black Coaster è tosto, intenso, veloce, pieno di near miss e manco a dirlo tematizzato egregiamente, la coda (che a quanto pare in occasione dell’apertura dell’adventure trail è stata migliorata) è spet-ta-co-la-re e ti immerge completamente nel bel mezzo di una foresta equatoriale, la musica è perfettamente azzeccata e quando siamo andati a farlo il secondo giorno era pure in uso l’odorama, è il mio invert preferito tutt’ora, si batte Katun pur avendo un layout inferiore…

D.I.A. Adventure Trail
novità 2022 del parco, letteralmente un percorso ad ostacoli/avventura che si districa per tutta l’area ed interagisce perfettamente con Black Mamba, veramente bello, lungo e super immersivo e con moltissime combinazioni di percorsi possibili, anche qui è praticamente impossibile cogliere tutti i dettagli

Talocan
il migliore Top Spin mai provato, pur essendo un Top Spin simmetrico “base” si distingue per la ride experience unica e difficilmente imitabile, gli effetti speciali sono semplicemente perfetti ed entrambe le colonne sonore sono azzeccate (però devo dire che preferisco la track 1), è intenso ma non l’ho trovato così voltastomaco, ma sicuramente non è un’attrazione che tutti possono apprezzare, inoltre le protezioni sono abbastanza confortevoli per un top spin della Huss (però purtroppo questo tipo di OTSR si trova solo sui Top Spin Floorless come Talocan)

Colorado Adventure aka the Michael Jackson Coaster
è il mio nuovo mine train preferito e fa impallidire degli ottimi mine train del calibro di mammut ed eldorado, qui il theming è buono…non eccelso ma la vera chicca di questo coaster è l’interazione che ha con Chiapas, il layout in sé però è egregio che offre tre salite e tre drop con altrettante spaghetti bowl section, pensò però che il mio momento preferito sia il drop nel buio pesto verso la fine, bellissimo, un coaster selvaggio e fuori controllo.

Chiapas
anche qui c’è poco da dire il miglior log flume del MONDO è nessuno potrà mai batterlo…MAI, potete farlo più lungo, più grosso, più costoso, più ripido ma nessuno NESSUNO riuscirà mai a raggiungere questo livello di immersività, la colonna sonora è a dir poco iconica, le drop sono intense e bagnatissime (prima di questo mostro non avevo mai provato dell’airtime su un log flume) e poi diciamocelo dove altro volete trovare le disco monkeys?

River Quest
sarò noioso e ripetitivo ma è tutt’ora il mio river rapid preferito, bisogna ammettere che la tematizzazione durante la ride non è moltissima Excalibur a Movie Park e Jungle Rapids fanno meglio, ma questa carenza di theming è completamente compensata dalla folle ride experience! questo coso è costruito letteralmente dentro un palazzo! inoltre ha una doppia elevator lift e più drop ripidissime e bagnatissime!...piccolo avvertimento uscire asciutti o poco bagnati da River Quest è praticamente impossibile

Mistery Castle
c’è da dire che non offre le visual di una classica drop tower all’esterno…bisogna anche dire che la sensazione di caduta libera non è intensa come quella di Indiana Adventure/space vertigo…ma questi hanno letteralmente costruito un castello enorme per ficcarci dentro una drop tower! ma poi vogliamo parlare della coda? letteralmente una casa degli orrori (anche se definirla così è riduttivo…) mi è stato detto che un tempo c’erano anche degli scare actors, peccato non averla sperimentata così…la ride experience in sé è da urlo (non mi aspettavo minimamente di essere sparato verso l’alto) la colonna sonora è potente ed inquietante come l’atmosfera della ride stessa, attualmente la mia drop tower preferita…ah quasi dimenticavo non azzardatevi a farla prima delle 14, al mattino l’attrazione cambia nome…e da mistery si trasforma in misery: un ciclo corto e senza musica che vi farà uscire delusi

Maus au Chocolat
una delle due Dark Ride di Phantasialand, in particolare questa è una shooting stile toy story mania, si è all’interno di una pasticceria infestata da topi, che voi dovrete cercare di “sterminare” sparandogli addosso del cioccolato…devo essere sincero…l’ho trovata un po’ ripetitiva ed un po’ troppo screen based, ma le attrazioni brutte sono altre…devo dire però che ho apprezzato moltissimo l’odorama che usano durante la ride

Geister Rikscha
l’altra Dark Ride del parco che sinceramente non definirei brutta come molti fanno ma semplicemente la definirei vecchia e superata, comunque il luogo in cui si trova Geister Rikscha sarebbe il posto perfetto dove far sorgere una nuova Dark Ride di cui il parco ha disperatamente bisogno…

Crazy Bats
sinceramente l’unico coaster che mi ha deluso di tutto il parco, è il primo VR coaster che provo dato che non ho mai fatto in tempo a provare i capolavori VR che offrivano i parchi italiani, anche qui non è che l’esperienza sia “brutta” anzi sono convinto che la stragrande maggioranza del pubblico apprezzi questo coaster, ma io semplicemente non riesco a capire il senso dei VR coaster che personalmente non trovo nè divertenti né thrilling, anche qui il capannone di Crazy Bats è il posto perfetto in cui phantasialand può costruire un multidimensional coaster in stile Hagrid’s (l’unica tipologia di coaster che “ad oggi” il parco può costruire e di cui ha “bisogno”)

alla fine ho fatto una specie di recensione completa del parco…che ad oggi è il mio preferito, e gareggia in un campionato rispetto a qualsiasi altro parco italiano…se volete vedere qualche video ho pubblicato vlog e riprese sul mio canale ed in futuro usciranno sicuramente delle recensioni dettagliate per i coaster più rilevanti
mi piacciono talmente tanto i coaster che ho aperto un canale youtube in cui parlo solo di loro
Avatar utente
Alessio Perottino
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 117
Iscritto il: 3 nov 2021, 13:49

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da Alessio Perottino »

Grazie per il tuo contributo! Anch'io nella recente visita col nostro team sono rimasto a bocca aperta nell'area Rookburgh, è stata veramente studiata in ogni singolo centimetro. Persino la gru della manutenzione adeguatamente verniciata e "arrugginita". Quasi impossibile distinguerla dal vero e proprio theming.
Avatar utente
coasteridiot
Utente di livello 2
Utente di livello 2
Messaggi: 87
Iscritto il: 7 gen 2022, 12:06

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da coasteridiot »

verissimo quella gru che in qualunque caso sarebbe stata fuori contesto…loro sono riusciti a trasformarla in un pezzo di theming…spettacolare!
mi piacciono talmente tanto i coaster che ho aperto un canale youtube in cui parlo solo di loro
Riccardo92
ParksPlanet Club Supporter
ParksPlanet Club Supporter
Messaggi: 58
Iscritto il: 8 feb 2022, 20:04

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da Riccardo92 »

Resoconto della stagione 2022, in cui ho visitato Phantasialand 6 volte, di cui 2 nel Wintertraum (tra 10 giorni la seconda). Queste visite mi hanno permesso di farmi un'idea abbastanza precisa di dove il parco voglia andare a parare e dei piccoli particolari sparsi che magari in una sola visita non si notano.

Fondamentalmente, rilevo due comportamenti paralleli da parte del parco, uno che manda l'ospite in completa estasi e uno che invece fa storcere abbastanza il naso, se si é frequentatori assidui.

Per quanto riguarda la prima parte, il livello raggiunto da attrazioni e tematizzazioni (non tutte) é assolutamente disneyano (e talvolta superiore), mentre il livello gastronomico, a mio avviso, é di gran lunga superiore a quello Disney (Paris) e, mi duole dirlo, anche rispetto a Europa Park. Tra le note positive che posso rilevare in questa stagione:
  • Rookburgh é mantenuta immacolata cosí come lo era due anni fa all'apertura e rimane per me la piú incredibile area tematizzata mai vista in un parco (per ora). F.L.Y. sembra come nuovo in termini di fluiditá e molto piú affidabile (lo era anche prima, ma mi pare di aver notato che la percentuale di downtime nel 2022 sia stata estremamente bassa. Per dire, Chiapas si rompe molto di piú. Il Charles Lindbergh costituisce un'esperienza assolutamente da fare almeno una volta nella vita, ed é oggettivamente conveniente per quello che offre il pacchetto, rispetto all'accomodation negli altri hotel.
  • Il Deep in Africa Adventure Trail, di cui sostanzialmente nessuno aveva sentito parlare fino al giorno prima della sua apertura, é un vero gioiello che meriterebbe piú attenzione. Innanzitutto, la posizione: nessuno avrebbe detto che in quella sezione di parco ci potesse essere posto per nient'altro che Black Mamba, ma non per Phantasialand. L'ingegno e la creativitá di aver piazzato questo percorso pure molto lungo lí dove sta, é da Oscar. Inoltre, apprezzabile che sia strutturato come un percorso a bivi, dove si puó scegliere la via piú perigliosa e faticosa (segnalata dalle scimmie arrampicatrici) oppure quella tranquilla (segnalata dai bradipi). I dettagli sono come sempre maniacali, sia visivi sia uditivi, ma (un po' come tutto il parco) é di notte quando dá il meglio, con un'illuminazione spettacolare e coinvolgente. Attenzione a farlo dopo la pioggia, si scivola facilmente.
  • Apprezzatissimo il ritorno di Tiempo de Fuego come spettacolo finale sulle pareti del Messico e di Chiapas durante il Wintertraum (a gennaio 2022 ancora non era stato ripristinato, probabilmente causa covid), ma sostanzialmente immutato, potevano magari inventare qualcosa di nuovo. In tema spettacoli, carino anche il videomapping su Mystry Castle, ma nulla di eccezionale.
  • Noto con piacere la costante volontá di migliore sul piano gastronomico. Il parco presenta ormai 4 ristoranti alla carta, ed é seriamente difficile scegliere in quale andare. Non andavo al Cocoricó da anni ormai, ma l'aggiunta di alcuni piatti principali e dei tacos, oltre alle tapas, é un tocco molto apprezzabile (nonostante ritenga ancora che sia il ristorante con rapporto quantitá/prezzo peggiore; non si discute invece sulla qualitá). Il Mandschu invece é stato un po' deludente durante il Wintertraum, con un'offerta ridotta veramente all'osso rispetto al menú che avevo provato ad ottobre (ma appunto potrebbe trattarsi solo di una scelta fatta per il periodo invernale, vedremo a primavera 2023). Uhrwerk e Rutmor's Tavern, seppur con menú immutati da parecchio, rimangono tra i migliori ristoranti mai visti in un parco. Oltre ai ristoranti alla carta, ho notato un cambio di menú al Tacana (che ora offre wraps e burrito invece dei burgers, per non farsi probabilmente concorrenza con l'Uhrwerk) e ho provato i panini appena fuori dell'uscita di F.L.Y., al Zum Kohleschipper, veramente deliziosi. Per non parlare delle merende al Tortchen & Co a Berlino.
  • Infine, menzione speciale per il Ling Bao. Il rinnovo dell'area piscina/sanua ammetto mi aveva fatto storcere il naso, soprattutto per la perdita del dragone, che consideravo in tema e non kitsch. Ma la ristrutturazione ha privilegiato un focus piú sull'architettura tibetana, come é successo alle stanze, ed effettivamente l'aspetto ora é molto piú semplice ma anche piú lussuoso, e soddisfacente. L'illuminazione del giardino durante il Wintertraum é magica, ed é meraviglioso sorseggiare un cocktail al Li River perdendosi in tutte quelle luci.
Veniamo peró ora alle magagne, da cui Phantasialand non é esente. Qui nel forum sicuramente tutti abbiamo un parco preferito, a volte c'é un po' di fanatismo, e anche io ammetto di essere molto votato a ritenere Europa Park e Phantasialand sempre e comunque superiori a tutto. Tuttavia é necessario essere oggettivi di tanto in tanto e rilevare anche le cose che non funzionano o fanno storcere il naso, per quanto piccole possano essere nell'economia del parco. Il problema con Phantasialand, infatti, é che l'asticella é stata posizionata ormai troppo in alto e alcune cose (ripeto, per la maggior parte piccole cose) risultano fastidiose.
  • Innanzitutto, sembra che Phantasialand sia estremamente lenta nel cambiare alcune politiche, oppure adeguarsi ad altre, oppure ancora a prendere decisioni. L'ho riscontrato nel 2021 (ma anche a gennaio 2022), quando ancora, per presunti motivi covid, era impossibile scegliere se fare Winja's Fear o Winja's Force, ma si era indirizzati dall'operatore sull'uno o sull'altro. Perché? Le restrizioni covid erano comunque giá state rilassate, e la gente faceva la coda esattamente negli stessi punti. Perché ci é voluto quasi un anno per adeguarsi al rilassamento delle restrizioni e ripristinare la scelta tra Fear e Force?
  • Sempre sulla scia del problema con Fear e Force, la gestione delle code inizia a diventare fastidiosa, perché sembra essere completamente casuale. Eccetto Taron, dove c'é sempre stata l'assegnazione del posto e va bene cosí, su alcune delle altre attrazioni principali é lasciato troppo alla discrezione dell'operatore di turno, sembra di stare a Walibi. Perché su Black Mamba (e parlo di coda sostanzialmente inesistente), se mi va bene ho l'operatore che mi fa scegliere dove andare, mentre se mi va male ho quello che pure con aria strafottente mi ride in faccia alla mia richiesta di andare in una specifica fila? E sicuramente non é dovuto a nessuna esigenza tecnica, perché in altre occasioni il cast member non c'é proprio e ognuno fa come vuole, come su Colorado Adventure o Silver Star a Europa Park. E sul tema code, quella di F.L.Y. alla fine secondo me é fallimentare. Gli armadietti sono posizionati troppo indietro e alla fine diventa una gara al massacro per chi fa prima e corre verso i metal detector. Non é divertente e comunque si rischia sempre di passare davanti a qualcuno, o viceversa, e dopo magari un'ora di coda non é piacevole. Inoltre, una volta passati i metal detector, ancora una volta bisogna scegliere in quale delle 3 o 4 sezioni infilarsi (dipende se é aperta la queue per la prima fila o no) e si rischia che persone che erano dietro di te salgano per prime, perché il cast member carica il treno a caso scegliendo tra i gruppi di persone su file differenti. Questo sistema per me ha zero senso. Gli armadietti e i metal detector andrebbero messi fuori dalla queue, all'inizio (anche se comprendo ovviamente le difficoltá logistiche del farlo
.
  • In generale, ho notato una progressiva caduta di stile nel comportamento dei cast members. Lavorano tutti con il paraocchi e sono mediamente scortesi, specialmente quando fai loro notare che ti stanno facendo male fisicamente. Non so che nuova policy sia passata al parco, ma i cast members adesso si lanciano di peso sulla protezione per chiuderla, fregandosene altamente se causa male fisico. Inoltre, sono certo al 100% che le (inutili?) cinture da attaccare alle protezioni su Black Mamba e su Mystery Castle siano state accorciate apposta. In questo modo, é sostanzialmente impossibile chiuderle senza distruggersi lo stomaco, spingendo la protezione il piú in basso possibile. Infine, ho ravvisato un generale peggioramento nella velocità delle operazioni di carico/scarico.
  • Cosí come alcune cose sono immacolate (vedere Rookburgh o l'Adventure Trail), ce ne sono altre che sembrano lasciate a sé stesse, come dire "aspettiamo fine stagione e forse le ripariamo". Ma sono cose veramente piccole e/o di poco conto, che peró aiutano moltissimo con l'esperienza complessiva. Tra queste, non funzionanti almeno da Settembre, ho visto: molti rulli all'interno di Hotel Tartuff, e soprattutto il cilindro rotante con i piatti; la cascata del secondo lancio di Taron; gli effetti di fuoco su Talocan; la musica fuori sincro in Mystery Castle.
Ovviamente si tratta di puntualizzazioni anche forse un pó troppo pignole, ma bisogna sempre secondo me valutare relativamente all'esperienza che si fa e che si paga. Phantasialand sta attuando scelte volte ad attirare principalmente una clientela d'elite: eliminazione dell'abbonamento annuale, eliminazione del biglietto 2 giorni, sporadici se non assenti sconti sul biglietto d'ingresso, offerta gastronomica e di hotel sostanzialmente "lussuosa", che oggettivamente bisogna potersi permettere. Pertanto, l'esperienza che mi aspetto e che un po' "esigo" deve essere al top.

Detto questo, rimane sempre per me il secondo (di poco) miglior parco d'Europa :)
Rispondi